top of page

Il peridoto: una delle pietre più importanti per influenzare il fegato.



La sua influenza viaggia lungo l’intera traiettoria del canale epatico, ha un ampio effetto su questa loggia energetica. Una delle caratteristiche peculiari di questa pietra è che allo stesso tempo nutre e disintossica, è un elemento chiave per la liberazione della tossicità, inoltre nutre la ying qi nella sua relazione con l’Essenza, in particolare ci aiuta a navigare attraverso le molte pressioni della vita portandoci a non lasciare incompiuto il nostro ming.


Agisce sulla stimolazione della cistifellea nella sua relazione ponte tra gli organi curiosi e gli organi interni zang-fu.


Secondo la tradizione Taoista accede al midollo per influenzare l’essenza in questo modo tratta tutti disturbi legati ad essa. Il peridoto si collega con i vasi  Yin o Yang Wei Mai nella loro relazione con l’invecchiamento. Attiva il Dai Mai per la sua capacità di drenaggio e consolidamento


Sempre secondo la visione medica cinese questa pietra ha delle caratteristiche che influenzano lo shen, si dice che venga utilizzata per lenire e addolcire i traumi della nostra vita, ci aiuta  a “lasciar andare”,  ha un azione di rettifica sulle emozioni che riguardano il fegato promuove il perdono di sé e degli altri  rilassa l’energia del legno in eccesso che causa rabbia (specialmente quando c’è una storia familiare che riguarda questa tendenza).


Promuove tutte le funzioni energetiche del fegato, Nutre il sangue; raffredda il calore nel sangue; rompe la stasi.  Agisce sul vento interno. Regola il fegato e la cistifellea, la si consiglia per la costrizione diaframmatica e per i segni e i sintomi di invasione del fegato nella milza e nello stomaco. Tonifica lo Yang; drena il calore tossico stimolando lo Yang Qi, che a sua volta riporta il calore al Mingmen,ha un’azione tonificante sul Mingmen, inoltre pacifica lo Hun del fegato (richiede un uso prolungato per avere questo impatto). 


L’olivina possiede un uso intenzionale la si propone per coltivare senso di accettazione – proteggere dai Gui (spiriti e fantasmi)


Metodi di applicazione

Applicazione topica Massaggiare, posizionare o fissare il peridoto su LR-14, per regolare le funzioni del fegato e della cistifellea, 

Può essere Indossata come un anello sul dito indice per aiutare a rompere le vecchie abitudini e schemi che ci mantengono in cattiva salute. Si può Meditare con una pietra sotto la lingua per purificare pensieri e le emozioni che ci contaminano. Se la pietra viene usata come amuleto ha un’azione di protezione.


L’olivina a confronto

Il Peridoto raffredda  il Fuoco del Fegato a differenza del  larimar  che regola il Qi del fegato. Il peridoto e il crisoprasio sono entrambi disintossicanti, ma il peridoto aiuta nel processo di guarigione e di rigenerazione, Crisopraso no. 


Possibili Combinazioni 

Si combina il peridoto con: acquamarina o smeraldo per le sindromi lin del fegato. Con il larimar per enfatizzare l’effetto rigenerante del Fegato e Cistifellea.


Pulizia e ricarica 

Detergere in acqua tiepida,  si ricarica con il quarzo



Comments


bottom of page